• 0966 506555 - 329 6164258
  • Lun-Ven 8:00 alle 18:30
  • info@centro-cuore.it

Medicina estetica


Dott. Giorgio Giovannelli

Chirurgo estetico

Il Dott. Giovannelli Giorgio ha conseguito nel 1997 la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Nel 1997 ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di Medico Chirurgo. Nel 2005 ha conseguito la specializzazione in "Chirurgia Plastica e Ricostruttiva" presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore "A. Gemelli" in Roma, (votazione: 50/50). Dal Settembre del 2000 fino ad ora è Responsabile dell'Ambulatorio di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva presso il Centro Polispecialistico del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri Regione Lazio. Dal Settembre del 2013 è Assistente di Reparto presso il Policlinico Militare di Roma "Celio" - Area Chirurgia - Dipartimento di Chirurgia Generale - Repartto dio Chirurgia Plastica. Dal Novembre 1997 a tutt'oggi è stato autore di oltre 1000 interventi chirurgici come Primo Operatore e di 2100 come Assistente (documentabili).

Cos'è la Medicina estetica

La medicina estetica è una nuova branca medica, a carattere internistico, che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato. Realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa poi della correzione degli inestetismi del viso e del corpo.
In senso più allargato c'è da aggiungere che la Medicina Estetica si occupa anche della costruzione e della ricostruzione dell'equilibrio psicofisico dell'individuo sano, che può vivere con disagio la propria vita a causa di un inestetismo male accettato o che, più semplicemente, richiede regole gestionali di vita, suggerimenti ed interventi mirati al controllo del proprio invecchiamento, generale e cutaneo.

Tossina Botulinica

l botulino è una sostanza, prodotta dal batterio Clostridium Botulinum già utilizzata da molti anni in medicina, in particolare in oculistica per la correzione dello strabismo. Negli ultimi anni però anche in medicina estetica sono sempre più richiesti i trattamenti con tossina botulinica (nome commerciale Botox Vistabex che è tossina botulinica tipo A purificata). Le prime sperimentazioni in medicina estetica in realtà iniziarono a partire dagli anni novanta. In particolare venne studiata la capacità della tossina botulinica, iniettata in minime quantità all'interno di un muscolo, di bloccarne la contrazione, impedendo il rilascio del neurotrasmenttitore acetilcolina. Il rapido successo che ha riscontrato il botulino negli ultimi anni, è dovuto alla sua efficacia nell'attenuare o eliminare le rughe di espressione, provocate dalla contrazione dei muscoli mimici facciali, mediante un trattamento rapido, pressoché indolore, senza tempi di convalescenza o di recupero e ripetibile nel tempo, in quanto gli effetti sono temporanei e reversibili.

Filler

I filler sono materiali che vengono iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di riempire una depressione o di aumentare i volumi. Possono essere transitori, quando il loro effetto cosmetico-clinico cessa dopo qualche tempo, e permanenti, quando rimangono, ove iniettati, per tutta la vita. Tra i più adoperati vi sono l'acido ialuronico, che è uno zucchero presente in tutte le specie animali e che non richiede alcun test prima dell'inoculazione ed il collagene, ambedue considerati filler transitori. Tra i permanenti il più adoperato è la poli-alchil-immide.Esistono anche filler detti "semipermanenti" perché a lentissimo riassorbimento (idrossiapatite di calcio).

Peeling chimico

Il peeling chimico (dall'inglese to peel, "spellare") è una tecnica dermo-estetica che consiste nell'applicazione di uno o più agenti chimici esfolianti e/o irritanti sulla cute per un periodo sufficiente ad interagire con strati cellulari sempre più profondi dell'epidermide e successivamente del derma, provocando un danneggiamento selettivo e prevedibile della cute.
Secondo la classificazione di Rubin i peeling chimici si suddividono in: molto superficiali (assottigliamento o rimozione dello strato corneo); superficiali (necrosi di una parte o di tutta l'epidermide fino allo strato basale); medi (necrosi dell'epidermide e di una parte o di tutto il derma papillare); profondi (necrosi dell'epidermide fino al derma reticolare).